LA SCIENZA E LA RICERCA

Il nuovo volto della scienza e della medicina guarda ad una distribuzione dei saperi in modo trasversale, tende alla rinuncia dei poteri e punta all’innovazione come leva di sviluppo e di progresso per l’umanità.

La crescita del Paziente, in tale contesto, nel suo percorso di Empowerment e l’attenzione a lui dedicata, rappresenterà sempre di più un vero marcatore di evoluzione sociale.

In questo scenario diventa fondamentale una sinergia tra scuola e ambienti medico-scientifici per diffondere la cultura della scienza e per evitare che sia lasciata a valutazioni emotive, suggestive, o ad opinioni non supportate da evidenze rigorose. Diffondere il concetto secondo cui la libertà individuale deve terminare quando lede la libertà e la salute degli altri.

Per le Università, gli Enti di Ricerca, gli ospedali, le società scientifiche, ai compiti di ricerca e di alta formazione si è affiancato anche quello della divulgazione e comunicazione e del trasferimento tecnologico.
Queste, divulgazione e trasferimento tecnologico, sono le due principali vie attraverso le quali la società beneficia dello sviluppo scientifico e della produzione di conoscenza. La divulgazione produce soprattutto cultura e partecipazione; il trasferimento tecnologico innovazione e benessere.

Queste due vie sono strettamente legate tra loro. La cultura scientifica è una risorsa strategica per il futuro del Paese ed è alla base della sua capacità di innovare, produrre e competere nell’arena internazionale. Roma Expo Salus and Nutrition si propone come catalizzatore per favorire questo processo.

Grazie anche alla diffusione delle informazioni e delle competenze, attraverso progetti come Roma Expo Salus and Nutrition che favorisce la comunicazione e la formazione, la medicina diventa un tema sempre più partecipato e condiviso anche da parte di cittadini e pazienti. Questi sempre più spesso sono coinvolti nel processo di conoscenza che li vede attori principali del proprio benessere psico-fisico ed interlocutori fondamentali per i professionisti della salute (ricercatori, medici, farmacisti, biologi e nutrizionisti) e, conseguentemente, sempre più implicati nelle politiche di scelta di cura, del farmaco e delle tecnologie.

Roma Expo Salus and Nutrition propone un “viaggio” attraverso percorsi educazionali e formativi, frontali ed interattivi, reali e virtuali in cui il cittadino è parte attiva della propria salute in quanto la stessa salute, insieme al benessere, rappresentano i valori dominanti del futuro.

Roma Expo Salus and Nutrition offre agli “addetti ai lavori” nell’ambito della salute, da un lato l’accesso esclusivo ad un ventaglio di opportunità formative e di aggiornamento sui nuovi saperi, sulle nuove tecniche e su terapie innovative, dall’atra offre alle aziende espositrici, un innovativo modo di presentarsi, interagire e coinvolgere i partecipanti.

La nutrizione è oggetto di ricerche sempre più sofisticate per cui più che un semplice atto di sussistenza, l’alimentazione è ritenuta un processo, prima di tutto biologico, da analizzare nelle sue diverse declinazioni mediche, cliniche, farmaceutiche e chimiche.

Quali sono i meccanismi che consentono ad un ultracentenario di vivere così a lungo?
Negli ultimi cinquat’anni, l’aspettativa di vita è aumentata ed aumenta di un mese ogni quattro mesi. Quindi, quello che un tempo era un inesorabile processo di invecchiamento, è ora argomento di studio e la medicina anti-invecchiamento, che è innanzitutto una medicina preventiva, testimonia che è possibile contribuire ancora di più ad aumentare le aspettative di vita.

Gli esperti

I professionisti della salute: la voce di chi la medicina la fa.
Trasferimenti di competenze e di saperi. Inoltre, i pazienti a tu per tu con i medici anche per raccontare le loro storie e per incidere sulle scelte di cura.

Case farmaceutiche

Le aziende appartenenti alla filiera del farmaco a tu per tu con i medici, in un modo nuovo, interattivo e coinvolgente per analizzare il presente e guardare insieme al futuro.

Divulgazione scientifica

Divulgare le scoperte scientifiche è il primo passo verso la condivisione medico-paziente. I nuovi strumenti di divulgazione e di formazione, la Digital Learning, la divulgazione 3D e la realtà aumentata nella divulgazione medico scientifica.